SOTTO LA GONNA

A un bambino non so che direi.Verrebbe a tutti da dirgli di non crescere, di rimanere piccolo per sempre, ma gli staremmo insegnando la cosa sbagliata per eccellenza: andare contro il tempo. Che per quanto io stessa creda essere una dimensione del tutto irreale, non posso negarne il fluido imperversare contro ogni cosa. Spesso con […]

Continua a leggere

FORSE SÌ MA MAGARI NO

Mi sono sempre chiesta se mai mi sarei accorta del momento in cui sarei diventata adulta ufficialmente. Se nel momento stesso in cui stesse accadendo, oppure se la consapevolezza sarebbe stata frutto di una riflessione postuma.E poi mi chiedevo se mai ci fossero stati dei momenti chiave per cui una volta collezionatone un certo numero […]

Continua a leggere

Considero il triangolo

Non c’è mai un modo giusto per vivere. Ma c’è sempre un momento in cui qualcosa inizia ed è importante che sia quello giusto. C’è sempre il momento giusto per incominciare a vivere a modo nostro.Lo dice anche Aretha Franklin:“Non c’è alcun modo perchè io possa amarti se tu non mi permetti di farlo” e […]

Continua a leggere

Aia che male!

Vorrei avere a disposizione una visione sommaria della mia vissuta fino adesso, così da cercare di individuare facilmente il mio punto di non ritorno, il momento esatto in cui non ho iniziato a capirci più niente.Vorrei tornare bambina, costruirmi l’aquilone con due legni, un pezzo di stoffa, una corda e aspettare che prenda il volo, […]

Continua a leggere

Caro signore del giovedì mattina

Buonasera signore, mio malgrado non ricordo il suo nome. Ma ricordo il suo viso, il consueto cappotto, l’intramontabile eleganza, lo sguardo arguto e il portamento assolutamente brillante.Cerco corrispondenza con lei, smaniosa corrispondenza, nella speranza di alleggerire il peso del tempo, che in questi giorni è tendenzialmente opprimente.Spero stia bene, che sua moglie abbia l’onore di […]

Continua a leggere